Seleziona una pagina

Le grandi catene alberghiere utilizzando asciugamani e lenzuola predominantemente bianche. Naturalmente non è una scelta a caso. Lenzuola e asciugamani, di regola, sono gli accessori più utilizzati ed esposti all’usura in una struttura ricettiva. Molto spesso i tessuti troppo sollecitati dai forti prodotti utilizzati duranti i frequenti lavaggi si indeboliscono e si strappano.

Cameriera con biancheria in mano

 

Infine, la biancheria viene cambiata di continuo, e averne di colori diversi potrebbe rappresentare un problema in una struttura di altissimo livello a 5 stelle lusso dove, giustamente, devono essere identiche e dove c’è una eccessiva cura e attenzione al dettaglio anche per la proposta, il tipo di atmosfera che si desidera creare e il target di riferimento per questa tipologia di struttura.

Ma in una struttura dedicata alla microricettività inserire un asciugamano di un fabbricante diverso o di fattura diversa insieme a biancheria già in uso, non sarebbe necessariamente un problema e non comprometterebbe la qualità del servizio o l’aspetto della stanza dal punto di vista visivo, estetico, dell’ordine e della pulizia. Anzi, il fatto stesso di essere diversi potrebbe donare fascino e senso di piacevole familiarità. Potrebbe risultare interessante proprio perché scombinato e senza troppe pretese, rendendo l’ambiente più accogliente, anche se comunque curato e armonioso. Ecco perché scegliere semplicemente il bianco.

Letto di albergo e biancheria

 

È molto più semplice gestire il bianco piuttosto che altri colori, anche per le piccole strutture ricettive. In più, è una scelta favorevole per la comunicazione visiva.

Il bianco serve di base per il resto del progetto di design, è molto versatile e facile da coordinare con altri accessori.

Ovviamente non è vietata la scelta di un corredo colorato, ma se l’obbiettivo è semplificare la vita abbiamo almeno 7 motivi che confermano che il bianco sia sempre la scelta migliore da fare.

biancheria in camera di hotel

 

  1. Versatilità: facile da abbinare agli altri accessori e al resto dell’arredamento, semplifica il processo de restyling e abbassa i costi di rinnovamento dell’ambiente, visto che si può sostituire agevolmente
  2. Spazio: valorizza l’ambiente rendendolo più ampio e arioso
  3. Estetica: dona sobrietà all’ambiente e lo rende più elegante, luminoso e coeso dal punto di vista del design
  4. Pulizia: favorisce l’idea di pulizia e ordine negli ambienti e non stanca lo sguardo
  5. Manutenzione: anche se può sembrare più difficile da gestire è meno difficoltoso da pulire e d’igienizzare, visto che è possibile candeggiare
  6. Durabilità: ha una vita utile più lunga e non rischia di diventare presto sbiadito come la biancheria colorata
  7. Benessere: favorisce la sensazione di ordine, riposo e tranquillità

Comunque, va utilizzato predominantemente per la biancheria da letto e bagno, ma bilanciato e mescolato con altri accessori di colori diversi per evitare che l’ambiente diventi poco accogliente, troppo impersonale e trasmetta la sensazione di freddezza.

Vai sul sicuro, scegli il bianco per la tua biancheria da bagno e da letto della tua struttura ricettiva e semplifica il lavoro per te e per il tuo staff.

Buon restyling e al prossimo articolo!